DIGITALIZZAZIONE, AUTOMAZIONE E FUTURO DEL LAVORO

Con il termine Industria 4.0 viene comunemente identificata la trasformazione tecnologica che sta investendo tutti i domini dell’economia: la produzione, il consumo, i trasporti e le comunicazioni. Tale trasformazione è guidata dall’intreccio di digitalizzazione (l’introduzione di dispositivi e processi capaci di trasmettere ed elaborare enormi masse di dati con una velocità fino ad ora impensabile) ed automazione (la disponibilità di macchine capaci di svolgere mansioni, a medio-alta complessità, sin qui appannaggio dei soli esseri umani).

La transizione verso l’Industria 4.0 si caratterizza per una duplice natura. Da un lato, grandi opportunità associate alla creazione di nuova ricchezza e maggior benessere, attraverso i guadagni di produttività; al soddisfacimento di nuovi bisogni, mediante l’introduzione di nuovi prodotti; ed alla maggiore efficienza dei processi produttivi, grazie all’implementazione delle innovazioni di processo. Dall’altro lato, come già Joseph Schumpeter (1942) paventava, ogni “salto tecnologico” costituisce una sfida alla sostenibilità sociale del sistema economico.

Per approfondire: http://www.inapp.org