Festival dello Sviluppo sostenibile ENGIM presenta: GIOVANI RESPONSABILI DI SÉ, DELL’ALTRO E DEL PIANETA

Roma - Sede Nazionale - 29/05/2019 - Nell’ambito del progetto “GIOVANI RESPONSABILI DI SÉ DELL’ALTRO E DEL PIANETA”, ENGIM Nazionale (Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo), in collaborazione con le classi 2°A e 2°B dell’IC Via Tiburtina Antica 25 e del CFP Ernesto Nathan, il 29 maggio 2019, dalle ore 8:30 alle ore 12:30 in via degli Etruschi 7 – Roma, realizza un incontro volto a conoscere e condividere le possibilità e i benefici della salvaguardia ambientale.

ENGIM è associato dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), la quale promuove la conoscenza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e il raggiungimento dei suoi obiettivi in Italia.

L’evento si inserisce nella terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile che si terrà in tutta Italia dal 21 maggio al 6 giugno 2019.

Quanto le persone sono consce dell’effetto che le azioni quotidiane hanno sull’ambiente? Quanto sono consapevoli delle potenzialità nascoste dietro un gesto semplice come il riciclo?

I giovani del servizio civile nazionale, che operano in Engim Nazionale, presenteranno un’analisi dal titolo “COSA PENSO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE” derivata dai questionari sottoposti alla popolazione di San Lorenzo, sul tema della salvaguardia ambientale e all’incremento della partecipazione per la sostenibilità ambientale. Rivolte ai cittadini e ad alcuni rappresentanti istituzionali per conoscere il grado di consapevolezza della tematica, quanto l’impatto dello stile di vita di ognuno influisca positivamente o negativamente sull’ambiente. Una parte del questionario è riservata a delle vere e proprie richieste dei cittadini verso l’amministrazione comunale. L’obiettivo è quello di risvegliare nelle persone la responsabilità verso gli altri e verso se stessi, senza che idee, proposte e richieste d’aiuto cadano nel dimenticatoio.

All’evento in programma saranno invitate le istituzioni comunali a cui saranno consegnati i risultati ottenuti. L’invito si estenderà al comitato di quartiere, oltre che alle istituzioni educative già coinvolte in altre iniziative sullo sviluppo sostenibile.

Le presentazioni dei lavori si integreranno con le iniziative delle scuole che parteciperanno all’evento. Salvaguardare l’ambiente in cui si vive in modo alternativo, che nutra corpo e mente, plasmando qualcosa che si pensa inutile e usando prodotti di cosmesi naturale.

L’IC Via Tiburtina 25 promuove il riuso, riciclando in modo creativo: “AbitiAMO il pianeta”, una sfilata in cui la materia è protagonista e diventa un simbolo culturale, politico e socialmente utile. Nulla è stato creato a caso, il rifiuto diventa arte. I ragazzi hanno creato abiti che si ispirano al bisogno di uno sviluppo sostenibile, di un recupero ambientale  attraverso l’uso di palstiche e carta. CFP Ernesto Nathan parteciperà con la presentazione di “TRUCCO E PARRUCCO SOSTENIBILE”, una proposta ecologica in alternativa all’industrializzazione intensiva e all’uso di prodotti chimici e microplastiche. Una soluzione naturale che promuove il benessere dell’essere umano senza recare danno all’ambiente, per essere responsabili ed avere rispetto di sé, degli altri e del pianeta.

Di Marco Delle Fratte

Share this post